Il Salone del Gusto e Terra Madre torna dal 23 al 27 ottobre 2014 a Torino presso Lingotto Fiere. Organizzato da Slow Food, Regione Piemonte e Città di Torino, in collaborazione con il Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, il Salone è arrivato alla sua decima edizione.
Temi di quest’anno sono l’Arca del Gusto, il progetto di Slow Food più rappresentativo per la tutela della biodiversità, e l’agricoltura familiare nell’anno in cui la FAO la celebra in tutto il mondo.
Il Salone del Gusto 2014 si celebra a soli sei mesi dall’apertura di Expo 2015, il cui tema è Nutrire il Pianeta, energia per la vita.
Domenica 26 ottobre torna la grande degustazione di Slow Wine.
La guida di Slow Food Editore quest’anno compie cinque anni : «Sono due i fenomeni che hanno segnato questi cinque anni di Slow Wine» dichiarano i curatori. «Partiamo dal primo: nel 2010 avevamo in guida 450 aziende biologiche o in fase di certificazione, con l’edizione 2015 questo numero è salito a 590. Il secondo fenomeno è legato all’incremento smisurato del peso delle esportazioni sui bilanci aziendali. Nel 2010 l’Italia esportava meno di quattro miliardi di euro di vino, ora siamo abbondantemente sopra i cinque, con un incremento del 35% (fonte Istat). Per le aziende di alta qualità, come quelle proposte nelle nostre pagine, il dato è ancora più alto».