Aperto dal 1° maggio, il padiglione “Vino – A Taste of Italy”, è stato inaugurato il 23 maggio dal ministro delle politiche agricole Maurizio Martina. Realizzato dal ministero in collaborazione con Veronafiere e Vinitaly, raccoglie 1400 etichette, per un totale di 594 vitigni.

Il padiglione racconta il vino italiano e i vitigni del territorio, permettendo a tutti di conoscere e degustare le eccellenze del Made in Italy, provenienti da 2.500 anni di storia, cultura, ricerca e innovazione.
In “Vino – A Taste of Italy” sono presenti un’area introduttiva, dove il visitatore entrerà in un ambiente tridimensionale nel quale verrà raccontato il ciclo produttivo del vino; la “Biblioteca del vino”, enoteca dedicata a degustazioni; al piano superiore, la terrazza ospiterà una sala destinata a masterclass, wine tasting, degustazioni, wine e food pairing, percorsi guidati e una ‘Vip Lounge’.
Per il visitatore, sarà un immersione totale nel mondo del vino, infatti, nel padiglione, il percorso toccherà anche i cinque sensi (gusto, udito, olfatto, vista, tatto).