Il biofood made in Italy conquista l’estero. Dal 2008, le esportazioni delle imprese bio, sono cresciute di oltre il 330%. Un ritmo che, alla vigilia dell’apertura di Sana, il salone internazionale dedicato al mondo dell’agroalimentare biologico e del naturale (padiglioni di BolognaFiere, dal 12 al 15 settembre) conferma la leadership italiana in Europa, con il 10,8% delle superfici agricole dedicate, in aumento dal 2011, quando gli ettari sfioravano gli 1,1 milioni di euro: oggi sono quasi 1,4. Il settore vale adesso, tra aziende agricole e industria della trasformazione, più di 3,8 miliardi.

Attualmente il cibo biologico italiano vale oltre 3,8 miliardi di euro, 2,4 dei quali derivano dal mercato italiano e 1,4 dall’export. In particolare i prodotti biologici italiani sono molto apprezzati all’estero dove trovano diffusione soprattutto nella grande distribuzione organizzata e nei negozi specializzati in prodotti Bio.

 

Fonte: ilsole24ore