Il Made in Italy prosegue nella conquista degli Usa e conferma la sua forza nel mercato americano.
Nel 2015 le esportazioni italiane dell’agroalimentare e del settore vinicolo hanno registrato un incremento di oltre il 22%. Le aziende italiane hanno raccolto 3,96 miliardi, con nuovi prodotti esportati e nuovi imprenditori che hanno deciso di promuovere negli Usa le proprie attività e il made in Italy.
Nel 2015 l’ Italia si è aggiudicata il quinto posto tra i paesi fornitori degli Stati Uniti, ottenendo la prima posizione nei seguenti prodotti: vino, formaggi, olio d’oliva, pasta e acque minerali.

Nel 2016 si è registrato un +5,8% nei primi mesi dell’anno, grazie anche alle numerose fiere ed eventi organizzati per promuovere il Made in Italy.