Una ricerca Coldiretti/Ixé sull’ “ Estate 2016” afferma che le vacanze saranno all’insegna del Made in Italy. La spesa per i prodotti enogastronomici non è mai stata così alta, con un importo complessivo stimato in circa 12 miliardi di euro. Complici anche i drammatici episodi di terrorismo internazionale che stanno condizionando la scelta delle vacanze: più di un italiano su quattro non andrà all’estero.

Si registra contemporaneamente un aumento degli stranieri che scelgono come meta turistica per l’estate l’Italia: gli arrivi dall’ estero sono stimati in aumento dell’1,8% tra maggio e ottobre. Più di sei stranieri su dieci (62%) fanno shopping di cibo, che batte gli acquisti dei tradizionali souvenir (50%), abbigliamento (48%) e artigianato (25%).
Il prodotto più amato dai turisti è senza dubbio il vino e l’apprezzamento varia a seconda della provenienza: gli americani amano particolarmente Chianti, Brunello di Montalcino, Pinot Grigio, Barolo e Prosecco. Quest’ultimo, piace molto anche ai tedeschi insieme all’ Amarone della Valpolicella ed al Collio, mentre i russi bevono soprattutto Chianti, Barolo, Asti e Moscato d’Asti.