Facebook ci può aiutare a sviluppare la nostra strategia di Lead Generation, ossia l’acquisizione di dati qualificati di utenti che potrebbero essere interessati ad un determinato prodotto o servizio. Le inserzioni su Facebook infatti sono un buon modo per generare contatti qualificati. Vediamo come attuare la strategia di Lead Generation.
La prima cosa da fare è scegliere l’obiettivo giusto all’interno delle tipologie di inserzioni su Facebook, in modo da ottimizzare la campagna. Facebook infatti andrà a raggiungere le persone più propense ad un comportamento per il raggiungimento di quell’obiettivo.

Per acquisire contatti l’obiettivo adatto è quello delle conversioni. Realizzate una landing page con un format da compilare per raccogliere i dati. In questo caso, il processo di acquisizione avviene fuori dall’applicazione ed è interamente personalizzabile, però l’utente deve uscire da Facebook, facendo quindi un passaggio in più. Prestate perciò attenzione ai tempi di caricamento della pagina!

In alternativa, su Facebook, troverete l’obiettivo generazione di contatti. Questo vi permetterà di acquisire contatti direttamente su Facebook, senza che l’utente esca dalla piattaforma. Il format viene compilato sulla base delle informazioni che Facebook ha già dell’utente. È molto più veloce rispetto alla prima tipologia, ma non si può personalizzare e può capitare che i dati non siano di grande valore, in quanto gli utenti non sempre compilano in modo affidabile e veritiero i dati sul loro profilo.

Offrite un buon motivo per farvi lasciare i dati
Per stimolare il vostro potenziale cliente e fare leva sui suoi bisogni, dovete offrire lui qualcosa che risulti vantaggioso e interessante. Potete proporre un “lead magnet”, che ha il compito di gratificare il vostro utente e lo invoglia a passare all’azione, come ad esempio sconti, un e-book, dei campioni di prodotto.

Targettizzate il messaggio in base ai diversi potenziali clienti
E’ molto importante avere ben chiaro il pubblico di riferimento e i vari tipi di potenziali clienti. Differenziate e personalizzate quindi il messaggio in base ai profili.

Importanza alla parte “visuale”
Deve attivare l’attenzione del vostro potenziale cliente, farlo fermare e compiere un’azione. Mettete bene in evidenza il vostro lead magnet e il vantaggio che offrite, attraverso una grafica accattivanti. Fate dei test con più di un’opzione grafica in modo da scegliere la migliore.

Una volta raccolti i contatti dovete iniziare a coinvolgerli e a creare un legame di fiducia.