WhatsApp ha, in tutto il mondo, 1,2 miliardi di utenti attivi mensilmente ed è senza dubbio il leader tra le applicazioni di instant messaging.
Secondo una ricerca, il 57% degli utenti dichiara di essere orientato all’acquisto da aziende con le quali può interagire in modo diretto e istantaneo, e, nei prossimi due anni, il 67% degli utenti sarà sempre più propenso a comunicare con i brand attraverso le applicazioni di messaggistica.

Bisogna tenere presente, però, quando si pianifica una strategia di WhatsApp Marketing, che l’applicazione non è nata per le aziende. Infatti, non si può creare un account business, l’app non offre strumenti dedicati ad aziende o promozionali a pagamento e non si può inviare contemporaneamente lo stesso messaggio ad un numero illimitato di utenti

Per iniziare una conversazione con l’app è necessario salvare in rubrica il numero del destinatario, ma per facilitare la comunicazione con i brand, WhatsApp ha ideato una funzionalità Click to Chat da inserire sui siti web e sui canali social, che permette di avviare la chat senza l’obbligo di registrare il contatto.

Esistono anche strumenti, di terze parti, che consentono di impostare multi-account e gruppi, ma l’utilizzo di questi può essere rischioso per la sospensione dall’utilizzo del servizio.